• Avv. Luigi Delle Cave - Napoli

La condotta violenta è elemento determinante ai fini dell' addebito della separazione tra i coniugi

La Cassazione civile, con la sentenza n.6997 del 21/03/2018, ha confermato una pronuncia della Corte d'appello di Roma che aveva considerato determinante, ai fini dell'addebito della separazione, tra diverse circostanze, la condotta aggressiva e violenta del marito nei confronti della moglie.

Con il ricorso in cassazione avverso detta pronuncia, il marito aveva assunto, tra l'altro, che la corte d'appello non aveva operato la dovuta comparazione fra il suo comportamento e quello della moglie, nè aveva verificato se la situazione di intollerabilità della convivenza fosse preesistente alle condotte addebitategli.

A ciò doveva aggiungersi, secondo il ricorrente, che la corte del merito aveva, da un lato, sottovalutato le cause scatenanti dei suoi comportamenti - determinati da una situazione che si protraeva da tempo (le cattive condizioni igieniche dell'appartamento coniugale per la presenza, imposta dalla moglie, di numerosi animali maltenuti) - e, dall'altro, omesso di considerare ulteriori comportamenti della consorte che miravano, sempre a suo dire, unicamente a danneggiarlo (le false accuse rivoltegli di far uso di stupefacenti, di averla minacciata con una pistola, di essersi indebitamente appropriato di oggetti).

La Corte di cassazione ha rigettato il ricorso in quanto smentito dalla piana lettura della sentenza impugnata da cui risulta che la corte di appello ha operato il giudizio di comparazione che si assume omesso e, pur dando atto che la conflittualità fra i coniugi era risalente nel tempo e che la condotta della moglie contribuiva ad esasperare la loro relazione, ha ritenuto determinante, ai fini dell' intollerabilità della convivenza, la condotta del marito violenta e lesiva dell'incolumità fisica della signora.


Avv. Luigi Delle Cave


Contattaci per una consulenza

Tel. 338.9117705

E-mail: studiolegaledellecave@gmail.com

35 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti